Il ruolo vivo in Abruzzo.

19 Feb, 2016 | Reviews

Andrea Castellani, studioso di giochi, organizzatore di larp e appassionato, racconta alcuni aspetti della scena larp abruzzese. Si parla del ruolo vivo dei nostri amici Cronosfera e di noi. Dategli uno sguardo!

SOUL MEETING: SESSO, LARP E ROCK’N’ROLL NEI LEGGENDARI ANNI SETTANTA

Pare che in Abruzzo di quando in quando, in genere una volta all’anno verso inizio settembre, si facciano live molto fighi. A noi di Trieste l’aveva raccontato anni fa un nostro amico di San Daniele del Friuli, che in Abruzzo c’era stato e questi live li aveva fatti: raccontava di ambientazioni colossali, reali più che realistiche, di palazzine intere dedicate esclusivamente al live, di giorni e giorni completamente immersi in una realtà alternativa riprodotta perfettamente senza l’ombra di un master, di telecamere nascoste attraverso cui i suddetti invisibili master monitoravano gli avvenimenti, di ambientazioni contemporanee (nel senso “dal 1815 a oggi”) e di altre cose difficili da credere. Ma come, in Abruzzo? Ma non era in Scandinavia che facevano i live kolossal? Mah, sarà.

Qui l’articolo completo.

 

Share on

LEGGI ANCHE >  New Atlantis From Inside / A review by Margherita Di Cicco