Larp Graffiti

0,00

A cura di Andrea Castellani

L.A.R.P., larp, larp! L’acronimo di live action role-playing è sempre più spesso utilizzato come una parola autonoma, e noi abbiamo scelto di adeguarci a quest’uso, anche nel titolo del volume che avete tra le mani (nonché nel nome del Larp Symposium, il convegno italiano che ne ha permesso la nascita). In Italia però si sente ancora parlare molto spesso di giochi di ruolo dal vivo, o grv, termine pressoché equivalente; anche se alcuni leggono in “grv” un significato più strettamente ludico, preferendo riservare il termine “larp” alle forme del nostro hobby che si sono lasciate alle spalle un passato di combattimenti, di intrighi e di investigazioni per avventurarsi verso nuovi lidi. Ma larp o grv che sia, noi larper, che almeno sul nostro hobby la sappiamo lunga, riteniamo di essere più o meno tutti d’accordo nel definire quello che facciamo: alla fine, il larp è sempre larp, o no? O no? In realtà, la mia speranza è che questo libro sia utile a mettere in crisi le nostre certezze, mostrando come esistano infinite concezioni di cosa sia il larp, e come tutte siano degne di rispetto, di interesse e di attenzione.

La versione cartacea è in vendita QUI

Category: