La leggenda di Parsifal @ redattore sociale

8 Apr, 2016 | Dicono di noi, Recensioni

Sembra che la Profezia sia contagiosa e che ci sia, ne La leggenda di Parsifal, qualcosa che smuove le acque e che non smette di attrarre, incuriosire, sorprendere. Giulia Bondi ha scritto un articolo per il Redattore Sociale, il più importante network italiano di informazione sui temi sociali, in cui parla anche della nostra/vostra Leggenda di Parsifal. Ha ascoltato il racconto alla Tavola Esagonale e ha raccolto la nostra storia. Le siamo grati. Sappiamo che là fuori ci sono ancora dei Parsifal, sappiamo che da qualche parte nel mondo stanno ancora seguendo il Codice del Cavaliere, stanno salvando il mondo un passo alla volta, un respiro alla volta.  Ecco di seguito un breve estratto.

Ai temi dell’emarginazione, della solitudine, di cosa si provi a vivere senza denaro e senza contatti in una grande città, è stato dedicato anche il gioco “La leggenda di Parsifal”, un gioco di ruolo dal vivo che a Modena verrà presentato come caso di studio all’interno del convegno “Gioco e realtà”, sempre nell’ambito del festival Play. Nel settembre 2015, a Roma, sessanta persone hanno partecipato per quattro giorni consecutivi al gioco di ruolo immersivo ‘La leggenda di Parsifal’ organizzato dall’associazione Chaos League. Per quasi cento ore, i partecipanti hanno simulato di essere persone che, per un motivo o per un altro, si trovavano in condizione di emarginazione e solitudine e hanno interagito, sempre nei panni dei propri personaggi, con i passanti inconsapevoli.

“Obiettivo del gioco, serio e impegnativo, era esplorare i concetti di marginalità e moralità, mettere alla prova convinzioni, confrontarsi con l’alterità”, spiega uno degli autori, Andrea Giovannucci, nella presentazione del proprio intervento. Il gioco ha ricevuto l’apprezzamendo di Terry Gilliam, alla cui “Leggenda del Re Pescatore” gli autori si sono in parte ispirati per la costruzione del mondo in cui si è svolto il gioco. Sia la presentazione di Giovannucci, sia la performance “Il viaggio dei sogni” sono in programma venerdì primo aprile negli spazi messi a disposizione dall’Università di Modena e Reggio Emilia in via San Geminiano 3.

Qui il link all’articolo completo.

 

Share on